“Karate non è un gioco. Non è uno sport. Non è nemmeno una tecnica di difesa personale.
Karate è per metà una disciplina fisica, l’altra metà è spirituale.Egli non ha alcun timore. Nel mezzo di una casa in fiamme, resta calmo.”

Il Karateka, che ha alle spalle gli anni di esercizio e di meditazione richiesta, è un uomo sereno e pacifico.

(Oyama Masutatsu)

Karate (空手) è un’arte marziale nata in Giappone, precisamente nelle isole Ryukyu, (la cui più grande è l’isola di Okinawa). Fu sviluppato dai metodi di combattimento indigeni chiamati: te ( lett. “mano”) e dal kenpō cinese. Prevede la difesa a mani nude, senza l’ausilio di armi, anche se la pratica del Kobudo di Okinawa, che prevede l’ausilio delle armi tradizionali (Bo, Tonfa, Sai, Nunchaku, Kama), è strettamente collegata alla pratica del karate. Attualmente viene praticato in versione sportiva (privato della sua componente marziale e finalizzato ai risultati competitivi tipici dell’agonismo occidentale) e in versione arte marziale tradizionale per difesa personale. Nel passato era studiato e praticato solo da uomini, ma col passare dei secoli anche le donne si sono avvicinate a questa disciplina.


Chiedi informazioni per questo corso.

* indica campo obbligatorio

  

L’invio della richiesta di informazioni, implica il consenso all’archiviazione dei dati personali ai sensi del D.lgs. n. 196/2003 sulla tutela della privacy. | Privacy policy